Il Centro Studi Storici “Nicolò d’Alagno” omaggia la Biblioteca popolare “Giggino Casciello”

Di Vincenzo Marasco.

In occasione dell’inaugurazione della Biblioteca popolare “Giggino Casciello“, sita in Boscoreale (Na) negli ex locali della Stazione F.S. gestiti dall’Associazione “Stella Cometa”, il Centro Studi Storici “Nicolò d’Alagno” ha voluto dimostrare il proprio plauso all’iniziativa contribuendo alla causa con l’omaggio di alcuni volumi a tema storico locale editi dal nostro connubio Associativo.

Luigi Casciello è stato un ex Ferroviere e persona sempre impegnata, in prima linea, in azioni filantropiche e rivolte alla salvaguardia del territorio locale.

Tra i testi donati alla Biblioteca figura il lavoro di ricerca storica che narra delle vicissitudini di Mario Guarriera, figura antifascista di Torre Annunziata morto a causa dello scoppio dei vagoni ferroviari avvenuto la sera del 21 gennaio 1946. e quello donato dalla Vice Presidente della Pro Loco di Boscotrecase, Laura Inserviente, dedicato a suo padre Gennaro Inserviente, figlio di Boscotrecase, il quale conosciuto come il Partigiano “Mario”, durante il periodo bellico 1943-45, si schierò nelle fila degli insorti al regime fascista comandando la nota Brigata Valtellina. E visto che decorreva il 72° anniversario della Liberazione dell’Italia dal nazifascismo, tali omaggi ad un contesto aggregativo così importante per gli scopi sociali che consegue, non potevano meglio rappresentarne il momento storico.

 

 

Precedente La teverna di Diomede Successivo Gli Avallone di Torre Annunziata